Teoria del controllo dell'inventario

Le grandi aziende utilizzano una varietà di teorie sul controllo dell'inventario e formule matematiche per aiutarle a ottimizzare la produzione e lo stoccaggio di molte migliaia di unità di prodotti e per aiutarle a ridurre al minimo i costi. I proprietari di piccole imprese possono utilizzare le idee di diversi metodi di controllo dell'inventario per gestire la produzione e lo stoccaggio in base alle esigenze di contenimento dei costi e di servizio al cliente.

Appena in tempo

La teoria Just In Time del controllo dell'inventario promuove la produzione di prodotti solo quando necessario per evadere gli ordini, piuttosto che fare l'inventario in anticipo e conservarlo. Questo aiuta a ridurre i costi di trasporto, che possono includere l'interesse sul credito necessario per costruire l'inventario. Questa può essere una proposta rischiosa se una parte della catena di approvvigionamento, come la capacità di ottenere materiali o manodopera, viene interrotta. Potresti anche avere costi di produzione e spedizione più elevati se aspetti fino all'ultimo minuto. Questo può essere particolarmente vero se aspetti a spedire gli ordini durante un'intensa stagione delle vacanze.

Produzione livellata

Un'altra teoria del controllo dell'inventario mira ad aiutare a ottimizzare i costi del lavoro effettuando l'inventario a un ritmo costante per evitare picchi e avvallamenti. Se aspetti di avere ordini di vendita per realizzare il prodotto, una fretta potrebbe farti dover aggiungere un terzo turno o lavoratori straordinari o assumere un altro produttore per aiutarti a evadere gli ordini. Durante i periodi lenti, potresti dover pagare i lavoratori che sono inattivi. Se riesci a prevedere con precisione la domanda per mese, trimestre o anno, puoi distribuire la tua produzione per mantenere un flusso uniforme.

Esaurimento dell'inventario

Alcuni grandi rivenditori e produttori acquistano o creano inventario man mano che le unità si esauriscono. Una catena di negozi di alimentari, ad esempio, potrebbe monitorare la vendita di ogni negozio, con ogni registratore di cassa o corsia di cassa collegata a un computer di inventario centrale. Quando i negozi iniziano a esaurire le scorte, il magazzino centrale o l'ufficio ordini viene informato di ordinare gli articoli sostitutivi, sulla base di modelli matematici predeterminati. Un produttore potrebbe creare un nuovo prodotto sulla base dei report generati dal proprio team di vendita o dal magazzino, che tiene traccia degli articoli spediti dal magazzino. Questi sistemi tengono conto del tempo totale necessario per produrre e spedire un articolo, dal momento in cui i fornitori vengono ordinati al momento in cui l'articolo arriva presso l'attività del cliente.

Creazione del metodo di controllo dell'inventario

Utilizzando uno o più aspetti delle varie teorie disponibili sul controllo dell'inventario, è possibile creare il proprio metodo per la gestione dell'inventario in base alle condizioni del mercato, all'accesso al capitale e alle capacità di produzione. Se sei un rivenditore, dovrai rimanere in stretto contatto con i tuoi fornitori, istituti di credito e clienti. Se sei un produttore, dovrai tenere conto della disponibilità stagionale di manodopera e materiali e di eventuali fluttuazioni di prezzo. Potrebbe essere necessario pre-creare l'inventario e consegnarlo ai clienti, consentendo loro di pagare in seguito, se non si dispone di spazio di archiviazione sufficiente per tenere a portata di mano l'inventario per tutti i clienti contemporaneamente. Ciò potrebbe aumentare i costi di produzione, ma mantenerti in attività. Dopo aver creato il tuo sistema di controllo dell'inventario ottimale, valuta il suo impatto sui costi e imposta i prezzi di conseguenza.