Qual è la relazione tra Value Engineering e Target Costing?

L'ingegneria del valore è definita dal Chartered Institute of Management Accountants come l'analisi funzionale e la riprogettazione di prodotti e servizi per fornire valore al cliente. L'ingegneria del valore aiuta le aziende a raggiungere l'efficienza dei costi e a raggiungere i propri obiettivi di costo e redditività. Il costo target stabilisce una relazione tra costo, prezzo e profitto.

Nozioni di base

Un approccio tradizionale alla determinazione del prezzo consiste nello sviluppare un prodotto e quindi fissare un prezzo per recuperare i costi di produzione e realizzare un profitto. Tuttavia, in un mercato competitivo questo approccio è spesso poco pratico perché un'azienda deve solitamente fissare prezzi vicini a quelli dei suoi concorrenti. Nell'approccio del target costing, un'azienda stabilisce il prezzo e quindi deduce un ragionevole margine di profitto. Il saldo è il costo di produzione obiettivo. Ad esempio, se una piccola impresa desidera vendere sistemi desktop di base al prezzo di mercato di $ 1.000 ciascuno e ottenere un margine di profitto del 10%, il costo target è il 90% di $ 1.000 o $ 900. L'ingegneria del valore potrebbe consentire all'azienda di ottimizzare i propri processi e raggiungere questo obiettivo di costo. Le aziende possono stabilire costi target per i fornitori esterni, nonché processi interni e utilizzare l'ingegneria del valore per raggiungere questi obiettivi.

Significato

In un articolo pubblicato dal Chartered Institute of Management Accountants, il docente dell'Università di Northampton Norwood Whittle afferma che l'ingegneria del valore consente a un'azienda di ridurre i costi, migliorare la qualità e aumentare le vendite. I costi inferiori a loro volta danno alle aziende ulteriore flessibilità operativa, come la capacità di abbassare i prezzi di vendita durante i periodi di recessione o di assorbire maggiori costi di manodopera e materie prime. Il controllo dei costi in tutte le fasi del processo di produzione aiuta un'azienda a raggiungere i propri costi target e ottenere un vantaggio competitivo.

Processi

L'ingegneria del valore, nota anche come "analisi del valore" per prodotti e processi esistenti, è un approccio pianificato alla riduzione dei costi. Implica la revisione della composizione dei materiali dei prodotti pianificati o esistenti e la riprogettazione dei progetti dei prodotti per ridurre i costi e aumentare il valore senza sacrificare la qualità. Secondo il sito Web di AccountingTools, l'ingegneria del valore spesso comporta l'incoraggiamento dei team di prodotto a raggiungere determinati obiettivi di costo in diverse fasi di sviluppo del prodotto. In un articolo pubblicato da SAVE International, una società internazionale di ingegneria del valore, il dirigente di Ingersoll Rand Don Gerhardt afferma che il processo di ingegneria del valore implica la raccolta di informazioni, l'analisi e il chiarimento delle funzioni del prodotto, la generazione e la valutazione di soluzioni alternative e la selezione della migliore alternativa per migliorare il valore.

Fasi di ingegneria del valore

Gerhardt spiega nell'articolo di SAVE International che l'ingegneria del valore nello sviluppo di nuovi prodotti si compone di tre fasi: zero look, primo sguardo e secondo sguardo. L'ingegneria a valore zero-look mira a introdurre nuove funzionalità nella fase di pianificazione del prodotto. Il primo sguardo si concentra sugli elementi di progettazione del prodotto coerenti con i costi target stabiliti nel processo di sviluppo del nuovo prodotto. Le aziende utilizzano il second look in modo selettivo per migliorare il valore e la funzionalità nei processi e nei sistemi in cui i costi target non vengono attualmente raggiunti.