L'effetto sui guadagni ante imposte di un inventario sopravvalutato

Se la tua azienda deve gestire l'inventario, potresti imbatterti in situazioni che ti portano a dichiarare erroneamente il valore del tuo inventario. L'inventario sopravvalutato può derivare da varie cause, tra cui conteggi imprecisi, stime non corrette, danni o furti non rilevati e, in alcuni casi, politiche di gestione. Se sovrastimi l'inventario, i tuoi guadagni al lordo delle imposte non saranno corretti.

Costo dei beni venduti

Secondo la formula dell'inventario, il costo delle merci vendute, o COGS, è uguale al costo dell'inventario iniziale più gli acquisti dell'inventario meno l'inventario finale. Se sopravvaluti il ​​costo della fine dell'inventario, il tuo COGS è sottostimato. I tuoi profitti lordi sono uguali ai ricavi delle vendite meno i costi di vendita, quindi i costi di vendita ridotti gonfiano l'utile lordo, i guadagni ante imposte e il reddito netto. L'impatto sul tuo reddito netto è l'importo della sovrastima moltiplicato per la tua aliquota fiscale marginale. Ad esempio, se sovrastimi l'inventario finale di $ 30.000 e l'aliquota fiscale marginale è del 30%, pagherai le tasse in eccesso di $ 9.000.

Mancato contrassegno

Una causa dell'inventario sovrastimato è l'incapacità di riconoscere le perdite dovute a costi o mercato inferiori o LCM. Con questo metodo di determinazione dei costi, annoti l'inventario che verrà venduto al di sotto del suo costo. Puoi subire una perdita di LCM per molte ragioni, tra cui danni, deterioramento, obsolescenza, richiami governativi ed embarghi sulle esportazioni. I principi contabili internazionali richiedono alle società di svalutare le rimanenze al minore tra il costo e il valore netto di realizzo, che include il costo per completare e vendere gli articoli di magazzino. Tuttavia, la determinazione dei costi LCM è facoltativa secondo le regole dell'Internal Revenue Service.

Stime errate

L'IRS consente di stimare l'inventario finale utilizzando il metodo dell'inventario al dettaglio. Il processo richiede di calcolare la percentuale prevista tra costo e prezzo del tuo inventario. Calcola il tuo COGS applicando questa percentuale ai ricavi delle vendite e poi risolvi la formula dell'inventario per terminare l'inventario. È probabile che questa stima sia diversa dall'inventario finale effettivo a causa di errori nella stima della percentuale costo/prezzo. Gli errori possono verificarsi a causa di eventi come le vendite durante le festività e la liquidazione dell'inventario. L'IRS si aspetta che tu faccia un inventario fisico a intervalli ragionevoli per correggere le discrepanze tra l'inventario stimato e quello effettivo.

Guadagni gestiti

Le aziende potrebbero avere una politica per gestire i guadagni, manipolando le spese e le entrate per aumentare i guadagni. Un modo per raggiungere questa politica è sovrastimare di proposito l'inventario finale. I manager hanno molti modi intelligenti per farlo, come ritardare il riconoscimento delle vendite o falsificare i conteggi delle scorte. Le aziende possono gestire i guadagni per diversi motivi. Ad esempio, i boss possono ricevere bonus per "colpire i loro numeri". Altri schemi includono il rafforzamento del bilancio per aiutare a qualificarsi per un prestito o l'aumento degli utili non distribuiti per evitare un taglio dei dividendi. La gestione degli utili può sfociare in una frode e portare a procedimenti penali.