Quando un manager dovrebbe utilizzare l'analisi della varianza e della sensibilità?

Sia l'analisi della varianza che quella della sensibilità forniscono informazioni utili ai manager delle piccole imprese che cercano di aumentare le prestazioni aziendali e ridurre i rischi dell'azienda. Sebbene entrambe le forme di analisi forniscano informazioni preziose, una forma aiuta i manager a valutare il rischio futuro mentre l'altra aiuta a migliorare le prestazioni passate dell'azienda.

Analisi della varianza definita

L'analisi della varianza esamina le prestazioni di un progetto, azienda, divisione, reparto, ecc. e confronta le prestazioni effettive con le prestazioni standard. La direzione stabilisce gli standard in base ai quali misurare le prestazioni, come un obiettivo di vendita di un importo in dollari, il numero di ore lavorate in un determinato periodo di tempo o un certo numero di giorni consecutivi senza infortuni in un cantiere. La direzione aziendale stabilisce gli standard utilizzati per misurare l'analisi della varianza, mantenendo tali standard in linea con la missione e gli obiettivi dell'organizzazione.

Analisi di sensibilità definita

L'analisi di sensibilità fornisce un metodo per valutare la quantità di rischio coinvolto in un progetto proposto. L'analisi di sensibilità comporta anche il calcolo dell'impatto delle variazioni su diversi componenti quantificabili di un progetto, aiutando la direzione a identificare potenziali insidie. La direzione può anche utilizzare l'analisi della sensibilità per identificare i componenti di un piano che, se modificati anche di poco, avranno un impatto maggiore sul risultato di un progetto.

Guardando indietro

I manager utilizzano l'analisi della varianza per misurare e analizzare ciò che è già avvenuto nell'attività dell'azienda, poiché l'analisi della varianza richiede ai manager di utilizzare le prestazioni effettive dell'azienda. La direzione non solo misura la differenza tra la prestazione standard e la prestazione effettiva, ma la direzione analizza anche i motivi per cui la prestazione effettiva è inferiore o superiore alla prestazione standard stabilita. Capire cosa ha ostacolato o aiutato l'azienda nelle sue effettive prestazioni aiuta il management a decidere quali politiche e procedure dovrebbero essere modificate e come.

Prendere decisioni future

Le aziende corrono rischi, poiché non vi è alcuna garanzia che un'impresa restituirà un profitto. La direzione si sforza di ridurre al minimo il rischio il più possibile, pur continuando a impegnarsi in attività che generano profitti per l'azienda. I manager si impegnano nell'analisi della sensibilità prima di eseguire un nuovo progetto o un'altra attività aziendale. L'analisi di sensibilità aiuta i manager a valutare quali fattori porterebbero un progetto a produrre un profitto inferiore, influenzando il valore del profitto netto dell'attività pianificata. I manager determinano come gestire eventuali rischi coinvolti in un nuovo progetto o attività, se decidono di impegnarsi nell'attività dopo aver utilizzato l'analisi di sensibilità.